Ricerca avanzata

9,90

Condividi su:

sinossi

Re_Invertising.
Ovvero, se la pubblicità cambia il suo senso di marcia.

Edizione speciale decimo anniversario.
Paolo Iabichino, noto anche come Iabicus, direttore creativo e pubblicitario tra i più accreditati nel panorama della comunicazione, ripercorre i sentieri che nel 2010 lo portarono a definire un nuovo concetto di advertising. Dieci anni dopo l’uscita di “Invertising” l’autore legge i passaggi più importanti della propria opera integrandoli con esperienze e riflessioni nate dallo sguardo attento sul presente. Un presente che, oggi come allora, è caratterizzato da una crisi profonda che chiama necessariamente nuovi scenari trasformativi.
Il risultato non è un audiobook, non è un podcast. È una finestra sullo stato di salute della comunicazione e uno spunto per comprenderne l’evoluzione futura.
Questo è Re_Invertising.

 

Bio autore
Milanese, classe 1969, Paolo Iabichino lavora nel mondo della pubblicità dal 1990.
Negli ultimi anni ha rivestito il ruolo di Chief Creative Officer di Ogilvy Italia ed è stato ai vertici di WPP, come EMEA Executive Creative Director per tutte le agenzie digitali del Gruppo impegnate su tutti i brand FCA in Europa.
Dal 2000 ad oggi ha lavorato sui brand più importanti del Gruppo Ferrero e scritto per clienti come Alitalia, American Express, Armani, Barilla, Bulgari, Cisco, Condè Nast, Galbani, Google, IBM, Nestlé, Nice, Timberland, Viacom, Wind.
Due volte giurato al Festival di Cannes, fa parte del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Storytelling dell’Università di Pavia che lo ha inserito nel Collegio Docenti per il primo Master universitario dedicato alla narrazione d’impresa. Ha inoltre insegnato in diversi master universitari in social media e comunicazione digitale e dal 2013 al 2016 è stato tra i docenti del nuovo indirizzo in Digital Marketing Management della laurea specialistica in Marketing Consumi e Comunicazione dell’Università IULM.
Per anni è stato tra le firme di Wired Italia e del mensile del No Profit Vita, e nel 2018 ha ricevuto il Premio Emanuele Pirella come “comunicatore dell’anno”. Dal 2018 è stato scelto dalla Scuola Holden di Alessandro Baricco per essere il Maestro dei College dedicati alle narrazioni transmediali e per i corsi HoldenPro riservati ai professionisti. La casa editrice Hoepli gli ha affidato la direzione della collana “Tracce”, una fortunata serie di saggi che divulga i temi della cultura digitale con il contributo di autori e autrici dal pensiero lucidissimo sui nuovi paradigmi in atto. Dallo scorso giugno, inoltre, Paolo Iabichino collabora con Ipsos Italia all’Osservatorio Civic Brands, un nuovo progetto editoriale che vuole indagare e raccontare l’impegno sociale delle aziende e brand in Italia.
Oggi si dedica con successo a nuovi progetti di comunicazione, al servizio di realtà che sentono la necessità di voltare pagina e negli ultimi due anni oltre alla campagna di MEET ha firmato progetti editoriali e di comunicazione per clienti come Altromercato, Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, Ghelfi Ondulati, IBM, Parmigiano Reggiano, Rio Mare, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi di Urbino, Gruppo Vitec.