2,99



Condividi su:

sinossi

Lucio Dalla racconta che da ragazzo sua madre lo portò a fare un test psicoattitudinale, e risultò che era un “mezzo deficiente”. Da qui, da quel giovane che cantava sul palco a piedi nudi, parte la storia di uno dei cantautori più irriverenti e geniali del panorama italiano. Ai tempi in cui la canzone italiana era inamidata e ammantata nelle voci di velluto dei vari Paoli e Morandi, Dalla si ritaglia gradualmente il suo posto, che nessuno avrebbe potuto riempire: fatto di interpretazioni audaci, di carne lasciata intravedere, di poesia leggera e appena sussurrata e di una musica spesso permeata dal languore lontano del jazz.

La sua storia è un po’ come lui: bizzarra, incostante, piena di svolte, ma non per questo meno grandiosa.

Lucio Dalla fa parte della collana Bio Rock.