7,99



Condividi su:

sinossi

Selezione di sonetti di Giorgio Alvise Baffo nato a Venezia l’11 agosto 1694 e quivi morto il 30 luglio 1768. Ultimo erede maschio della famiglia, di antico patriziato, è considerato un genio assoluto della poesia erotica in lingua veneziana. Autore di oltre mille e duecento poesie scritte su fogli volanti a diffusione estemporanea e cittadina, non volle mai pubblicarle in vita. Circa settecento furono raccolte in volume in un’edizione postuma, nel 1771, fintamente edita nell’immaginaria città di Cosmopoli per evitare problemi di censura. Temi prediletti del poeta: la critica dei costumi, la satira della società contemporanea, un robusto anticlericalismo, un forte nazionalismo e una giocosa sessualità. Il linguaggio volutamente naturale e la sicura tecnica poetica hanno reso immortali i suoi componimenti più licenziosi.

Ascolta la Preview