2,99



Condividi su:

sinossi

Ne “Il sogno di un uomo ridicolo”, Fëdor Dostoevskij esplora la ristrettezza, il cinismo, l’egoismo capaci di annientare un’esistenza, anche se, alla fine, non saranno così potenti da riuscirci. Il loro antagonista è l’amore, vincitore supremo, in grado di salvare anche l’anima più insulsa e meschina. Quella dell’uomo ridicolo, appunto.

Ambientato in una Pietroburgo livida e gelida, questo straordinario racconto di Dostoevskij è un piccolo gioiello di narrazione in cui si susseguono cambi di ambientazione continui e geniali trovate narrative. Il protagonista, l’uomo ridicolo, annaspa in un’esistenza misera e senza speranza, dove domina la solutine e la paura. Nonostante ciò riuscirà a non farsi sfuggire un’opportunità di salvezza.

“Il sogno di un uomo ridicolo” di Fëdor M. Dostoevskij è disponibile anche in versione audioBook.

Ti potrebbe interessare…