4,99



Condividi su:

sinossi

La storia vista da “dietro le quinte” è come una cassetta degli attrezzi per capire il mondo.
In questo libro l’autore, giornalista ed ex politico, esamina la storia moderna e contem-poranea sulla base di un’interpretazione estremamente realistica, utilizza infatti “gli oc-chiali di Machiavelli” – la chiave del realismo e della politica – per leggere gli ultimi secoli della storia dell’umanità.  Con un linguaggio accattivante che lambisce il romanzo, senza mai sconfinare nell’invenzione, rivela un racconto affascinante e complesso che va dalla Rivoluzione francese ai misteri ancora irrisolti della politica italiana.  Nel suo racconto della storia e della politica di ieri, l’autore traccia un percorso capace di riconoscere il valore e il senso per l’umanità di rivoluzioni, guerre, uomini e ideali e leggendo i fatti, interpretandoli e contestualizzandoli li pone come base per capire il presente e vedere il futuro.

Contenuti dell’ebook in sintesi
. La Rivoluzione Francese
. Abraham Lincoln e la guerra civile americana
. Il nazionalismo e l’imperialismo dei paesi europei
. Lo “spettro” del comunismo
. La prima guerra mondiale: scenario, innesco e sviluppo
. La seconda guerra mondiale: il crollo delle grandi potenze e la supremazia del Führer
. Il secondo dopoguerra in Italia
. La guerra fredda e la ricostruzione in Italia
. Da Mattei alla crisi dei missili di Cuba
. L’assassinio di Kennedy la conquista della Luna
. Misteri e miserie d’Italia: la P2 e Tangentopoli

Perché leggere l’ebook
. Per avere una visione nuova sulla storia dell’umanità attraverso gli eventi più importan-ti e significativi
. Per capire la scena politica italiana e mondiale
. Per capire gli intrecci tra politica, poteri forti e società

A chi si rivolge dell’ebook
. A chi vuole conoscere la storia d’Italia
. A chi è appassionato di politica e della sua storia
. A chi vuole studiare la storia moderna e contemporanea

L’autore
Ezio Cartotto, classe 1943, giornalista pubblicista milanese, si è dedicato al giornalismo fin dai tempi del liceo Parini. Entrato nella Democrazia Cristiana, nella corrente della si-nistra di Base, si è occupato della formazione, su incarico di Giovanni Marcora, dei gio-vani del partito e ha diretto per diversi anni il settimanale della D.C. milanese “Il popolo lombardo”. Ha contribuito, con Pierluigi Castagnetti, alla realizzazione del libro “La co-scienza dice No” (Gribaudi 1968), una raccolta di saggi considerata il primo documento italiano nel quale studiosi, pubblicisti e uomini politici prendono nettamente posizione riguardo all’obiezione di coscienza. All’inizio degli anni ’90 ha collaborato alla costruzio-ne di Forza Italia con la speranza di rifondare un grande centro che fosse animato dagli ideali migliori della Prima Repubblica. Archiviata questa esperienza come fallimentare, a distanza di anni scriverà “Operazione Botticelli. Berlusconi e la terza marcia su Roma” (Sapere 2000 Edizioni, 2008), una rivisitazione critica, disincantata e a tratti ironica di quel periodo. È del 2012 il suo libro “Gli Uomini che fecero la Repubblica” edito da Sperling&Kupfer. Attualmente si dedica allo studio e all’approfondimento storico e tiene conferenze e seminari di stampo culturale e politico.