Agatha Christie

Agatha Mary Clarissa Miller, meglio conosciuta come Agatha Christie, è la più famosa autrice di romanzi gialli. Nacque nel 1890 a Torquay, in Inghilterra. Suo padre, Fred Miller, era un agente di cambio americano e sua madre, Clara Boehmer, era una signora della buona società inglese.Agatha non frequentò mai una scuola e della sua educazione si occuparono personalmente la madre, la nonne e le numerose governanti; il padre morì quando lei aveva dieci anni.Il suo sogno era diventare una cantante lirica e a 16 anni si trasferì a Parigi per studiare canto; dopo due anni ritorna in Inghilterra, presumibilmente a causa della sua scarsa predisposizione al canto.Inizia, quindi, a dedicarsi all’altro suo hobby, la scrittura: con lo pseudonimo di Mary Westmacott riesce a pubblicare alcune poesie su “The Poetry Review”, ma i suoi racconti e le sue biografie romanzate spediti a vari editori vengono puntualmente respinti.Nel 1912 conosce Archibald Christie, un giovane tenente inglese che riesce a farla innamorare in brevissimo tempo e si fidanzano.Il 24 dicembre del 1914, alla vigilia di Natale, sposa Archibald Christie con una cerimonia semplice e veloce: da questa unione nascerà Rosalind, la sua unica figlia.Il 1916 è l’anno in cui inizia a scrivere il suo primo romanzo “The Mysterious Affair at Styles”, che ha come ambientazione la prima Guerra Mondiale; verrà pubblicato, però, nel 1920.Questo è il romanzo che dà vita a Hercules Poirot , ex ispettore della polizia belga che odia l’inspiegabile e finisce sempre per spiegarlo. E, a quanto pare, il romanzo nasce per una scommessa fatta con la sorella Madge, particolarmente dubbiosa riguardo alla capacità di Agatha di scrivere una bella “detective story”.Il suo primo e vero successo giunse nel 1926 grazie al romanzo “Dalle nove alle dieci”. Dopo la morte della madre e la separazione dal marito, la scrittrice svanisce nel nulla: viene ritrovata ad Harrogate nell’Inghilterra settentrionale sotto l’effetto di un’amnesia; nei tre anni successivi, a causa di una forte depressione, compone romanzi di poco conto.Durante un viaggio in treno per Bagdad riemerge la sua vena creativa e scrive “Assassinio sull’Orient Express”, il suo più grande capolavoro.Per lei, verosimilmente, quello è stato il viaggio della fortuna poiché in quell’occasione ebbe modo di conoscere anche il giovane archeologo Max Mallowan, che sposerà nel 1930.In quell’anno inizia a scrivere “La morte nel villaggio”, in cui appare per la prima volta una nuova ‘detective’, Miss Marple: una pacata vecchietta dotata di buon senso e, soprattutto, esperta di criminologia.La Regina Mary, affascinata dalle opere di Agatha, nel 1947, per il suo ottantesimo compleanno, le chiede come regalo una commedia: la scrittrice compone “Trappola per topi”, che a partire dal 1952 viene costantemente rappresentata nei teatri londinesi.Nel 1971 le viene assegnato il D.B.E (Dama dell’Impero Britannico), la massima onorificenza concessa dalla Gran Bretagna ad una donna.Nel dicembre del 1975 pubblica “Sipario”, il suo ultimo romanzo che ha come protagonista Hercule Poirot; è proprio in questo romanzo che Agatha decide di far morire il celebre investigatore.La grande Agatha Christie, invece, muore il 12 gennaio 1976, all’età di 85 anni, a Wallingford, nella sua casa di campagna.È sepolta nel cimitero del villaggio di Cholsey nello Oxfordshire.
Acquista online e scarica gli audioBook di Agatha Christie

Visualizzazione di tutti i 9 risultati